Perché i fenicotteri sono rosa e i conigli non sono arancio?

Oggi rispondo alla domanda che mi ha fatto Ele in settimana: come mai i fenicotteri sono rosa perché mangiano i gamberetti e i coniglio non sono arancio se mangiano le carote?

Tralascio il fatto inquietante che la ragazza ha beccato un elemento comune tra i due alimenti perché mi rifiuto di pensare che a 7 anni sia arrivata a fare un ragionamento del genere… voglio vivere nell’ignoranza

Dunque, torniamo a noi, i fenicotteri si nutrono di molluschi, insetti acquatici e piccoli crostacei, ed è da un tipo di gamberetto rosa, l’Artemia salina, che è ricco di carotenoidi che il nostro amico acquista il suo tipico colore rosa

Una particolarità dei carotenoidi è che con il tempo tendono a degradarsi, dunque se  noi dovessimo raccogliere delle penne cadute durante la muta, in poco tempo le ritroveremmo bianche e non più rosa

Anche le carote contengono i carotenoidi, e allora perchè i conigli non sono arancio?

Perchè è probabile che per alcune specie come il fenicottero questi ” pigmenti” siano trattenuti per essere usato come indicatori dello stato di salute e forniscano durante il corteggiamento un riferimento per la scelta del partner

Mentre i conigli non mangiano principalmente carote, ma in natura mangiano erba, foglie secche, radici, cortecce, sedano, carote e cicoria, mentre quelli allevati hanno mangiami appositi oppure molto fieno e verdura varia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.