La sensibilità di Ele

Dovete sapere che i bambini plusdotati sono anche molto sensibili, hanno un animo attento a quello che li circonda e vivono i sentimenti con molto più coinvolgimento rispetto ai coetanei, ed Ele non finisce mai di stupirmi.

E’ da qualche giorno che lavora ad un suo progetto, uno dei tanti, e ieri sera mi presenta il lavoro finito.

Oltre a farle i complimenti perché l’ha fatto a mano libera le chiedo il perché di questo lavoretto.

Lei mi guarda e mi dice :” mamma questo lo voglio portare alla dirigente scolastica per ringraziarla di avermi messo in classe con la maestra S. Perché io le voglio bene e sono davvero contenta “.

Sicuramente l’idea le è venuta perché a dicembre quando abbiamo ringraziato la dirigente per l’inserimento di Ale lei era presente ma tra il dire e il fare……

e invece la piccola di casa ha fatto e oggi chiederà alla sua maestra di poter andare dalla dirigente, che per la cronaca gestisce più di 2.000 alunni senza contare gli utenti della scuola materna, per ringraziarla e portarle questo disegno;

dire che sono orgogliosa di lei sarebbe scontato ma a volte mi chiedo in quanti avrebbero avuto l’idea e la determinazione, nonché la faccia tosta di fare un gesto simile, anche per noi adulti è più facile giudicare che elogiare per un lavoro ben fatto e invece Ele ha capito la potenza della positività, del ringraziare per le cose belle che nella vita incrociamo.

Lei è quella bambina che quando andiamo a comprarle i vestiti li vuole un pochino più pesanti :” così mamma quando non mi vanno più bene li diamo ai bambini poveri e possono scaldarsi se hanno freddo”.

Lei è quella bambina che in classe aiuta chi resta indietro senza che la maestra le dica niente.

Lei è quella bambina che piange se vede un’ingiustizia perché non riesce a capirla e che vorrebbe che tutti fossero felici.

Lei è quella bambina che ti fa vedere il mondo con occhi diversi, perché anche nelle giornate buie lei ti guarda, ti abbraccia e ti dice:” mamma lo sai che ti voglio bene?…ci ascoltiamo un po’ di musica così balliamo?”

E lì in quel momento le nubi spariscono e vedi lei, la sua potenza disarmante e la sua anima pura e dolcissima ma con una determinazione non indifferente e capisci che anche questa volta è lei che ti ha risollevato, ti ha fatto vedere che nonostante tutto la vita è bella anche e soprattutto per le piccole cose che molte volte tendiamo a dimenticare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.