Il compleanno di Ele

Chi mi segue anche sulla pagina sa che sabato sera abbiamo festeggiato il compleanno di Ele.

Lo so, lo so Ele ha compiuto gli anni 15 giorni fa e noi lo abbiamo festeggiato con gli amici solo sabato, ma purtroppo impegni famigliari e lavorativi hanno fatto slittare il tutto.

Visto che Ele è una ragazzina molto selettiva ha deciso di invitare solo 3 compagni di classe due femmine e un maschio,

e voi giustamente vi chiederete, come mai fai questa precisazione?

Semplice perchè il maschio in questione è il suo amico/fidanzato,

un amore nato sui banchi di scuola e rafforzato dalla loro passione per le Lego e la saga di Star Wars.

E così sabato sera il ragazzino, incurante del pericolo di trovarsi di fronte un fratello maggiore e un padre molto protettivi,

ha varcato la soglia di casa nostra.

Ammetto che il ragazzino ha giocato bene le sue carte perchè si è presentato con la maglietta di R2D2 per cercare di ingraziarsi i maschi di casa,

e poi ha cercato anche di coinvolgere il fratello maggiore con aneddoti della saga in questione.

Ma mio marito, imperturbabile non si è fatto intenerire da quel ragazzino e ha deciso di sedersi vicino a lui a cena per tenerlo d’occhio e valutare la situazione.

Vi lascio immaginare la mia reazione, ridevo come una pazza ma vedere i maschi di casa così protettivi nei confronti di Ele mi suscitava sentimenti contrastanti,

se in prima battuta ero contenta perchè ho visto Ale proteggere la sorella ed è molto strano perchè la maggior parte del tempo litigano o si ignorano

dall’altra mi sono rivista tra qualche anno quando Ele avrà il suo bel da fare ad arginare i maschi di casa,

anche perchè credetemi la ragazza non ha bisogno di un supervisore se la sa cavare alla grandissima da sola.

La nostra principessa ribelle ha un bel caratterino, è molto dolce e sensibile ma ha le idee molto chiare,

non ama farsi mettere i piedi in testa e se si pone un obbiettivo cerca di raggiungerlo.

Vedremo tra qualche anno cosa combinerà, sicuramente ne vedremo delle belle.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *