Storia di Fabio

Oggi vi racconto la storia di un bambino che è stato accolto in maniera esemplare dai suoi insegnanti,

una storia che vorremmo tanto sentirsi ripetere per tutti i nostri ragazzi.

Un grazie enorme di cuore a queste insegnanti che stanno facendo la differenza.

Quanti anni ha tuo figlio e che scuola frequenta

Ho due di figli ed entrambi sono plusdotati.

La femmina ha 12 anni, il maschio ne ha 7.

La più grande frequenta la 2a media il piccolo la 2a elementare.

ma vorrei parlare solo di Fabio  per far vedere che ci sono anche delle storie positive,

oltre al fatto che lui ha cominciato la scuola in Italia.

Siccome la sorella più grande é stata valutata plusdotata in Svizzera eravamo già un po’ abituati al fatto di avere una bambina APC

e abbiamo capito abbastanza in fretta che anche lui era APC.

Mentre vivevamo ancora in Svizzera e Fabio aveva tre anni l’abbiamo portato dalla Mentore della sorella e lei ci ha confermato quello che noi sospettavamo già.

Quando doveva stare con questa Signora lei gli chiedeva se lui aveva ancora bisogno di noi,

della nostra presenza

o se potevamo andare a berci un caffè, la sua risposta era:

“Certo che ho ancora bisogno dei miei genitori, non sono mica un’ adolescente.., pero’ per ora possono andare a fare un giro…“

Dopo esserci trasferiti in Italia, al compimento del sesto anno di età

abbiamo deciso di farlo valutare perchè volevamo avere più dettagli sulle sue capacità per poter parlarne con la scuola.

Avete presentato la valutazione a scuola?

Si e ci hanno presentato un PDP

Come hanno reagito le insegnanti?

Le insegnanti hanno reagito molto bene.

Loro si erano già resi conto che lui era molto più avanti e ce ne hanno parlato al primo colloquio del primo anno di scuola.

Quando li abbiamo informati che era APC non erano sorpresi per niente anzi, erano contenti di avere una conferma.

Si sono subito messi a disposizione e si sono subito informarti sul tema e ci hanno chiesto di fornire eventuali informazioni da parte nostra.

Abbiamo approfittato della disponibilità degli insegnanti per organizzare in entrambe le scuole dei nostri figli un corso di formazione che ha avuto un grande successo e tutti gli insegnati di Fabio hanno partecipato.

Avete avuto dei momenti positivi? Quali? da chi sono stati creati?

Solo positivi per quanto riguarda la collaborazione con la scuola.

Per l’anno prossimo, visto che frequenterà la terza,

gli insegnanti ci hanno proposto un adattamento dell’orario scolastico in modo che Fabio possa andare in 4a o 5a per alcuni lezioni,

inoltre ci hanno dato il permesso di tenere Fabio a casa quando è proprio al limite e fatica a gestire la noia e la frustrazione.

Avete avuto dei momenti negativi? Qual è stata la causa? Come li avete superati?

I momenti negativi li abbiamo piuttosto a casa quando e stufo di andare a scuola perché comunque si annoia continuamente.

Allora organizzo una cosa bella, una visita al Museo, una gita in bici etc.

Cosa cerchi in una scuola per accogliere tuo figlio?

Che siano aperti e collaborativi e disposti ad imparare delle cose nuove

Com’é il suo rapporto con i compagni e gli insegnanti?

Ottimo.

Viene rispettato, i compagni accettano che e più bravo di loro in matematica ( alcuni raccontato a casa che è un genio…:-)

e le mamme me lo raccontano col sorriso e senza invidia…

Che dire mi piacerebbe raccogliere altre storie di bambini e ragazzini plusdotati,

che siano positive come quelle di Fabio o che invece siano piene di ostacoli come la nostra,

l’importante è raccontare e far conoscere i tantissimi aspetti dei nostri ragazzi e di noi famiglie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.